Comunità Valenciana

La zona è famosa per essere una delle terre più fertili d'Europa, paradiso degli agrumi. Sono belli da guardare i terrazzamenti con gli aranceti ed i campi di riso che si estendono a perdita d'occhio. Il riso, ricordate, compare in molte pietanze, celebre è la paella.

Capoluogo è Valencia con edifici rinascimentali e barocchi, la cattedrale gotica affiancata dalla torre campanaria ottagonale. Dalla cima del campanile è bello ammirare le cupole rivestite in maiolica ed il labirinto di strade appollaiato ai vostri piedi. Un vero tesoro artistico e la sontuosa stazione ferroviaria con ornamenti in legno e azulejos (piastrelle). Famosa la festa delle Fallas il 19 marzo.

Altre città da citare sono: Alicante, famosa per il suo torrone e la festa delle Fogueres de Sant Joan il 24 giugno; Elx (in spagnolo Elche), famosa per la grande piantagione di palme, da cui provengono i rami di palma usati nelle processioni della settimana Santa; Castelló de la Plana, Xixona, famosa per il torrone morbido, Vila-real, importante centro per la produzione di ceramiche e mattoni e Buñol, famoso per la Tomatina.

La Tomatina è una festa, o meglio una guerra dei pomodori. Ha luogo l'ultimo mercoledì di agosto. In questa sorta di guerra le munizioni sono tonnellate di pomodori maturi, scagliati contro chiunque, che lasciano al termine delle battaglie la città tutta rossa, come una sorta di gigantesca pastasciutta al sugo.